Aprile...la nostra vite

Aprile è stato un mese frenetico, pieno di stress e pensieri.

Forse è per questo che mi sono ridotta a scrivere oggi...

Di sicuro è stato un mese pensante, pieno zeppo di lavoro per Cosimo, fastidioso per me e Chiara; sarà il cambio stagionale con tutti i "malanni" che porta con sè, le giornate di tempo variabile che non sai mai come vestirti e come vestire una bimba di 10 mesi perchè non si prenda un colpo, sarà stata la storia di Alfie a Liverpool a farci stare in costante pensiero e preghiera.
Insomma un mese davvero pesante.
Poi ieri, durante la S. Messa la svolta, mentre chiedevo al Signore una piccola tregua prima di tutte le cose che ci aspettano a Maggio a partire da visite mediche per arrivare al trasloco nell'appartamento nuovo, il messaggio era chiaro: la Potatura della Vigna.
Allora mi è venuto in mente mio nonno Gianni che quando tra Febbraio e Marzo potava la sua vite in giardino alla mia domanda "Nonno perchè tagli la vite?" lui mi rispondeva che non tagliava ma potava, perchè così la vite avrebbe portato molta più uva buona.
Ecco allora che penso a questo Aprile come il mese in cui il Signore ha potato un po' di rami dalle nostre vite, ci ha fatto soffrire un po', ci ha fatto essere un po' pensierosi per poi farci fiorire per tutta l'estate con delle belle foglie verdi e per farci arrivare alla vendemmia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Stacci!: ovvero Istruzioni per portare al meglio di sè l'altro

Il futuro non fa più paura!

Matrimonio...questo sottovalutato!